GRAZIE A OSSERVAZIONI CON CHANDRAYAAN-1

Gocce di Luna

Il nostro satellite ha un mantello umido. Una nuova ricerca guidata da geologi della Brown University ha confermato che nelle rocce vulcaniche della Luna è presente una quantità d’acqua non dissimile a quella contenuta in basalti terrestri. L’origine dell’acqua lunare rimane ancora controversa   Leggi tutto »

VOCI E DOMANDE DELL’ASTROFISICA

Raggi cosmici, particelle dallo spazio profondo

Sparati a velocità prossime a quella della luce da ”acceleratori naturali”, fino a 100 milioni di volte più potenti di quelli costruiti dall’uomo, i raggi cosmici sono particelle che possono arrivare fino a noi anche da altre galassie. Ma sulla loro origine si sta ancora indagando   Leggi tutto »

SEI PERSONAGGI IN CERCA DI STELLE

Per invecchiare bene, trottola da piccola

Ci sono stelle, nelle nubi di Magellano, che mostrano assai meno della loro vera età. Il segreto della loro apparente giovinezza? Un passato da “fidget spinner”, dice uno studio appena uscito su Nature Astronomy firmato da sei ricercatrici e ricercatori italiani   Leggi tutto »

SINGOLO D’ESORDIO GIRATO A LOIANO (BO)

Lo Yeti al telescopio con «L’Amore Bufalo»

Il cantautore bolognese ”Lo Yeti“ (alias Pierpaolo Marconcini) ha scelto come location del video del suo brano musicale «L’Amore Bufalo» la cupola del telescopio da 1.52 metri “Cassini” dell’Osservatorio astronomico di Bologna dell'Inaf. Lo abbiamo intervistato   Leggi tutto »

LO STUDIO SU NATURE ASTRONOMY

La danza notturna delle nubi di Venere

Nuove tecniche di elaborazione delle immagini e i dati inviati a terra dallo strumento italiano Virtis a bordo della Sonda Venus Express hanno finalmente permesso a un team internazionale di ricercatori di decifrare la circolazione sul lato notturno delle nubi nell’atmosfera di Venere. Giuseppe Piccioni (Inaf): «Grazie alle immagini di Virtis, siamo riusciti a identificare e inseguire dettagli delle nubi fino ad ora nascosti»   Leggi tutto »

CON IL PROGRAMMA “SEEDS OF LIFE IN SPACE”

Catene di carbonio nella nube di Orione

Un team guidato da Francesco Fontani dell’Inaf di Arcetri ha trovato, in un ammasso stellare molto simile a quello in cui si formò il Sole, tracce di cianopoliini: molecole prebiotiche come il cianoacetilene, un precursore della citosina. Lo studio è in uscita su Astronomy & Astrophysics   Leggi tutto »

TRE ANTENNE SUL MICROQUASAR

Partenza esplosiva per la rete Vlbi italiana

In occasione dell’osservazione di un “giant flare” su Cygnus X-3, l’Italia inaugura operativamente la propria rete nazionale Vlbi (Very Large Baseline Interferometry) che comprende le antenne di Srt, Medicina e Noto. Nessun altro paese europeo è attualmente in grado di schierare tre antenne e di ottenere risultati così veloci e accurati dall’osservazione del cielo   Leggi tutto »